GALATI E ROMANI

MC03

Galati & Romani

le Epistole della Salvezza

di William F. Lasley

(cm.24x17 - 460 pp.)

Ispirato dallo Spirito Santo, l'apostolo Paolo ha scritto tredici delle epistole che sono incluse nel Nuovo Testamento.

Due di esse sono l'epistola ai Galati e quella ai Romani. "Galati & Romani: le Epistole della Salvezza" è un corso biblico che affronta proprio lo studio di queste due epistole scritte dall'apostolo Paolo.

Di certo la mente brillante di cui Dio aveva dotato l'apostolo Paolo, la notevole istruzione ricevuta da Gamaliele, insegnante rinomato ai suoi tempi, insieme alla chiamata al ministerio, lo hanno reso uno strumento particolarmente adatto, nelle mani di Dio, per la stesura di tali epistole.

Tuttavia veramente determinanti, qualità umane a parte, furono la sua relazione profonda e personale con Cristo e l'unzione dello Spirito Santo.

Dio aiuti ogni studente a trarre il massimo profitto dallo studio di questo Corso Biblico!

 

Molti, in Italia, hanno già studiato questo corso e la loro vita è stata arricchita spiritualmente. Possa essere lo stesso per quanti lo stanno seguendo o decideranno di farlo in futuro.

 

Grazie all'originale metodo di studio del corso, potrete assimilare facilmente la materia trattata e passare subito alla sua applicazione pratica.

 

Mentre studiate lasciate che lo Spirito Santo parli al vostro cuore e vi guidi.


Ulteriori Informazioni:

Saulo da Tarso, questo il nome con cui era conosciuto Paolo, disprezzava Gesù di Nazareth, credendolo un impostore. Questo sentimento lo spinse a perseguitare i seguaci di Gesù. Tuttavia, il drammatico incontro con il Cristo risorto, nei pressi di Damasco, trasformò radicalmente la sua vita. Questo zelante persecutore della Chiesa, divenne servitore ed apostolo di Gesù Cristo, predicò l’Evangelo in tutto il mondo allora conosciuto, fondò chiese, scrisse epistole di fondamentale importanza per il popolo di Dio, fu di incoraggiamento a molti credenti e soffrì grandemente per il Redentore.

Saulo avrebbe meritato di essere punito, ma Dio gli fece grazia. Ecco un esempio di quello che Dio ha fatto per noi per mezzo di Gesù Cristo. Egli ci vede giusti e ci considera “innocenti” da quando abbiamo messo la nostra fiducia nel Suo Figliolo che ha prese su di sé la punizione per i nostri peccati. L’Evangelo “è la potenza di Dio per la salvezza di ognuno che crede” (Romani 1:16). Paolo non ha “inventato” l’Evangelo; egli dichiara ai Galati: “il vangelo da me annunziato non è opera d’uomo; perché io stesso non l’ho ricevuto né l’ho imparato da un uomo, ma l’ho ricevuto per rivelazione di Gesú Cristo” (Galati 1:11,12).

Le Epistole della Salvezza di Paolo trattano di quello che Dio ha fatto per gli uomini in Cristo Gesù (Romani 8:3). L’apostolo Paolo tratta tutte le dottrine fondamentali della fede cristiana, incluse quelle riguardanti il peccato, la salvezza e la santificazione. Egli, però, fa più che insegnare semplicemente la teologia: spiega ai suoi lettori quale deve essere il comportamento da seguire, spingendoli a mettere in pratica il suo insegnamento. Per aiutarci a camminare secondo la Sua volontà, Dio provvede ai credenti Qualcuno che li aiuti: lo Spirito Santo il Quale conferisce ai credenti la capacità di vivere vittoriosamente e ad onore di Cristo.

Al tempo in cui l’apostolo Paolo scriveva ai credenti della Galazia, degli agitatori stavano creando problemi in quella regione: dei credenti di origine ebrea da Roma stavano tentando di conciliare la nuova fede in Cristo con la legge di Mosè e dei credenti di origine pagana senza una sufficiente conoscenza biblica stavano assorbendo i loro strani insegnamenti. Così le epistole dell’apostolo Paolo coprono una larga serie di problemi. Egli spiega, per esempio, la differenza tra legge e promesse, tra la giustizia basata sulle opere e la giustizia basata sulla fede. Nell’epistola, l’apostolo tratta anche della crescita spirituale del credente, delle promesse di Dio ad Israele e dell’applicazione  pratica dell’Evangelo tutte cose il cui valore oggi è lo stesso del primo secolo quando furono scritte.

Quelle scritte alle chiese dei Galati e dei Romani non sono epistole dalla lettura “leggera” (2 Pietro 3:15,16), così non è il caso di sorprendersi se l’apostolo Paolo sembra sfidare il lettore a pensare, a fare una pausa, a riflettere di tempo in tempo. Queste epistole vi incoraggeranno nella fede e nella consacrazione a Cristo; esse lanciano una sfida a vivere secondo Dio. Se siete pastori o esercitate un ministerio di insegnamento, questo manuale di studio vi offrirà una ricca risorsa di commenti e referenze bibliche, sulle verità scritte dall’apostolo Paolo ai credenti Galati e Romani.

 
©2010 ICI Italia