LE EPISTOLE PASTORALI

MC04

Le Epistole Pastorali

di John R. Burgan

(cm.24x17 - 362 pp.)

 

"Le Epistole Pastorali" è un corso che affronta lo studio della Prima e Seconda Epistola di Paolo a Timoteo e dell'Epistola di Paolo a Tito, le lettere del Nuovo Testamento che contengono la strategia di Dio per mantenere sana una comunità cristiana.

Esaminando questa strategia imparerete come riconoscere ed affrontare gli errori. Scoprirete le caratteristiche della vita personale di un pastore. Studierete come un pastore può scoprire e formare veri collaboratori per il servizio nella Chiesa.

Vi renderete conto come poter servire con più efficacia nei vari campi di lavoro della comunità. Le verità che apprenderete vi aiuteranno a svolgere il vostro compito secondo i principi esposti nella Bibbia.

Dio aiuti ogni studente a trarre il massimo profitto dallo studio di questo Corso Biblico!

Molti, in Italia, hanno già studiato questo corso e la loro vita è stata arricchita spiritualmente. Possa essere lo stesso per quanti lo stanno seguendo o decideranno di farlo in futuro.

 

 

Grazie all'originale metodo di studio del corso, potrete assimilare facilmente la materia trattata e passare subito alla sua applicazione pratica.

 

Mentre studiate lasciate che lo Spirito Santo parli al vostro cuore e vi guidi.

Ulteriori Informazioni:

Il ruolo di collaboratori di Dio nel grande compito di costruire la Sua chiesa nell'epoca attuale è una sfida enorme e complessa. Sono stati scritti innumerevoli libri su questo soggetto, e abbondano teorie ed opinioni su come avere successo nel ministerio.

Anche un solo sguardo superficiale alle attività quotidiane dei pastori mostra che esiste tutta una gamma di convinzioni riguardo a quel che un ministro dell'Evangelo dovrebbe fare. Di fronte a questa quantità d'informazioni, delle quali alcuni generano confusione e contraddizione, dobbiamo essere veramente grati che Dio ci abbia dato una guida sicura ed affidabile riguardo a ciò che Egli si aspetta da noi! Abbiamo la Sua Parola infallibile, la Bibbia.

Lo Spirito Santo ispirò l'apostolo Paolo a mettere per iscritto le sue istruzioni rivolte a Timoteo e a Tito. E queste direttive pratiche e utili sono a nostra disposizione. In esse scorgiamo un quadro affascinante ed informativo che ci dà l'idea di cosa significa servire il Signore.

Timoteo e Tito avevano ricevuto ambedue la chiamata divina per operare come responsabili nella Chiesa, ma non avevano affatto tutte le risposte! Come noi, pure loro avevano da fare con persone. Non è per caso che la Bibbia paragona la vocazione al ministerio pastorale con il lavoro del pastore di pecore (1 Pietro 5:1-4).

Nelle epistole a Timoteo e Tito troviamo degli esempi vividi intorno ai doveri richiesti a coloro che sono responsabili del gregge di Dio. Essi devono provvedere la guida e l'aiuto a dei credenti con diversi livelli di maturità, e bisogna guardarli dai nemici sia dall'interno e sia dall'esterno. Devono anche assicurarsi che ognuno comprenda cosa sia la salvezza e quale effetto debba avere sulla loro vita. Tutti questi impegni richiedono abilità e sapienza, e Paolo aveva molto da dire su come Timoteo e Tito dovevano espletarli.

Le Epistole Pastorali, in ogni modo, contengono molto di più che la semplice informazione del "come agire" nel condurre una chiesa. In esse l'apostolo Paolo si rivolge alla volontà ed al cuore dei suoi giovani colleghi, facendo risuonare la divina chiamata rivolta loro di seguire la strada maestra della santità personale e della fedeltà incrollabile nei confronti del sacro impegno affidato loro.

Mentre leggiamo le sue parole calorose ed entusiastiche impariamo che la mera abilità non è sufficiente. Per affrontare le pressioni, le sfide e le esigenze del ministerio, dobbiamo avere dei cuori infuocati dallo Spirito Santo e una volontà completamente consacrata all'ubbidienza a Dio. La nostra preghiera è che lo studio di questo corso vi guidi al di là dei principi ed dei metodi del lavoro pastorale - per quanto questi siano importanti - e accenda in voi il desiderio di avere un tale cuore e una tale consacrazione per tutta la vita.

 

 

 
©2010 ICI Italia