VITA ESUBERANTE

SC36

Vita Esuberante

di Antonio G. da Silva

(cm.21x15,5-270 pp.)

Questo corso di 270 pagine vi aiuterà a:


-   Comprendere l'importanza dello sviluppo del carattere cristiano nel credente.

-   Conoscere le definizioni dei nove aspetti del frutto dello Spirito Santo elencati in Galati 5:22-23.

-   Scoprire come si può favorire lo sviluppo del frutto dello Spirito Santo nella propria vita.

 

Un buon carattere, al pari di un bel fiore, non è il risultato di un processo casuale: entrambi richiedono cure attente e continue. Il carattere cristiano, il frutto dello Spirito descritto in Galati 5:22-23, è il risultato dell'opera dello Spirito Santo dimorante nella vita del credente. Galati 5:22 parla di "frutto dello Spirito" e non di "frutti dello Spirito"; questo suggerisce l'unità e l'armonia del carattere del Signore Gesù Cristo benché in esso si possano distinguere nove aspetti distinti.


Molti, in Italia, hanno già studiato questo corso e la loro vita è stata arricchita spiritualmente. Possa essere lo stesso per quanti lo stanno seguendo o decideranno di farlo in futuro.

 

Grazie all'originale metodo di studio del corso, potrete assimilare facilmente la materia trattata e passare subito alla sua applicazione pratica.

 

Mentre studiate lasciate che lo Spirito Santo parli al vostro cuore e vi guidi.

Ulteriori Informazioni:

Introduzione a cura dell autore

Antonio Gilberto da Silva

“Un noto scienziato britannico, sincero credente, aveva un vicino di casa con delle personalissime opinioni sulla natura umana e per nulla convinto della necessità di riconoscere in Cristo il proprio personale Salvatore. Costui era fermamente convinto che tutti gli esseri viventi avessero una fondamentale capacità di auto-miglioramento al punto che chiunque, volendo, poteva diventare perfetto. Ogni volta che ne parlavano, lo scienziato obiettava fortemente alle convinzioni del vicino, facendogli notare come molti uomini, attraverso i secoli, avevano tentato di migliorare se stessi fallendo miseramente. Per illustrare praticamente questa sua tesi, lo scienziato decise di lasciare incolta una parte del suo giardino. Così, mentre il resto del terreno prosperava ricevendo le attente cure quotidiane, i fiori presenti nella zona trascurata furono circondati dalle erbacce e, dopo un po', seccarono per mancanza di acqua. Quando il vicino notò la parte incolta del giardino, chiese allo scienziato:"Come mai stai trascurando questa porzione del tuo giardino? Non ti accorgi che sta morendo tutto". "Io non la sto trascurando affatto" - rispose lo scienziato - "sto solo mettendo alla prova il tuo principio di auto-miglioramento delle cose viventi". Come illustra la "lezione visuale" architettata da questo scienziato, un buon carattere, al pari di un bel fiore, non è il risultato di un processo casuale: entrambi richiedono cure attente e continue. Il carattere cristiano, il frutto dello Spirito descritto in Galati 5:22-23, è il risultato dell'opera dello Spirito Santo dimorante nella vita del credente. Galati 5:22 parla di "frutto dello Spirito" e non di "frutti dello Spirito"; questo suggerisce l'unità e l'armonia del carattere del Signore Gesù Cristo benché in esso si possano distinguere nove aspetti distinti. Dopo la rigenerazione, il credente si identifica con Cristo. Come Cristo è morto per i nostri peccati ed è risorto glorioso e trionfante, così il credente muore con Lui e seppellisce alla croce la sua vecchia natura. La vita nuova in Cristo, rivela il carattere e la natura del Redentore. In Galati 5 viene delineato un chiaro profilo dell'uomo vecchio (le "opere della carne" di Galati 5:19-21) e dell'uomo nuovo in Cristo (il "frutto dello Spirito" di Galati 5:22-23) che gode la vita esuberante e fruttifera promessa da Dio ad ogni Suo figliolo. Il corso è diviso in tre Gruppi di Lezioni. Il primo Gruppo prende in esame le tre caratteristiche del frutto dello Spirito, amore, gioia e pace che sono il risultato diretto della nostra relazione con Dio; possiamo definire questa sfera della vita la "dimensione verticale". Il secondo Gruppo mette a fuoco la pazienza, la gentilezza e la bontà, aspetti che riguardano la nostra relazione con le altre persone; questa è la "dimensione orizzontale". Il terzo Gruppo di Lezioni presenta il frutto cristiano della fedeltà, della gentilezza e dell'autocontrollo che riflettono la "dimensione interiore" della vita di un credente. Tutte queste qualità del carattere cristiano sono prodotte in ogni credente che accetta la guida dello Spirito Santo dimorante in lui. In questo corso l'espressione "frutto dello Spirito" si riferisce all'insieme dei nove aspetti del carattere cristiano elencati in Galati 5:22-23. Pertanto anche se per semplificare qualche volta ci riferiremo ad una di queste nove dimensioni del frutto spirituale, come al "frutto della gioia" o al "frutto dell'autocontrollo" ricordate che si tratta solo di una sfaccettatura del frutto dello Spirito Santo”.

 
©2010 ICI Italia